...

Esattamente 120 anni fa, il 5 luglio 1902 (mentre l'Italia iniziava finalmente a entrare tra le nazioni europee piu' progredite, col decollo industriale avviato, e un governo dal programma riformatore presieduto dal bresciano Giuseppe Zanardelli, con Giovanni Giolitti, l'"uomo di Dronero", Vicepremier), un grave fatto di sangue scuoteva le campagne del Lazio meridionale, con un'eco risuonante in tutto il Paese.


...

“La mia decisione di scrivere questo libro è nata da due occasioni. La prima consisteva nel fatto che mio padre, ex - partigiano scomparso due anni fa a 92 anni, aveva lasciato ben 10 quaderni di ricordi ed esperienze, con oltre 500 pagine fittamente scritte. La seconda, è stato l’accorgermi che mia figlia (oggi ricercatrice in Giordania per l'Università di Bordeaux), quando compì 18 anni non sapeva nulla del periodo storico di cui parlo nel libro, degli anni - che oggi ci sembrano incredibili - della Resistenza e dello scontro anche fra italiani: alla pari, del resto, di tanti altro suoi coetanei, che questi temi a scuola li avevano sempre trattati poco e male".